Mondo Forex: Quali Previsioni Per Le Principali Coppie Di Valute? L’Opinione Degli Esperti

0
43

Analisti e investitori si interrogano su quali possano essere le coppie di valute più interessanti del momento, soprattutto in virtù della perdurante inflazione che sta interessando Stati Uniti ed Europa e della crisi energetica che provoca ripercussioni in tutto il mondo.

Mondo Forex: Quali Previsioni Per Le Principali Coppie Di Valute? L'Opinione Degli Esperti

Una delle coppie di valute che interessa maggiormente è sicuramente quella che riguarda il cambio euro dollaro, che nelle due varianti interessa circa un terzo degli investimenti fatti nel mondo del mercato valutario. La moneta unica europea negli ultimi giorni ha mostrato un andamento rialzista.

Secondo diversi analisti nella parte centrale di agosto l’Euro potrebbe provare a riguadagnare qualcosina nei confronti del biglietto verde, tuttavia gli esperti mettono in guardia circa il pericolo della volatilità. Questa componente non ha infatti abbandonato il mercato e di conseguenza rende più difficile prevedere in maniera accurata ogni singolo investimento. Se i rialzi dell’Euro dovessero proseguire nelle prossime due settimane, allora la moneta europea potrebbe tornare su livelli compresi tra 1,025 e 1,038.

Investire sul mercato valutario oggi

Per chi desidera iniziare ad investire utilizzando il mercato valutario è indispensabile selezionare un buon broker forex. Per individuare quello più adatto al proprio profilo da investitore è possibile consultare le apposite guide messe a disposizione da portali specializzati come, ad esempio, MigliorBrokerForex.net, che offre tutti gli strumenti necessari per iniziare ad operare sui mercati valutari.

Dopo aver scelto la piattaforma allora sarà possibile valutare le varie coppie di valute nel tentativo di capire quali siano quelle che consentono di procedere con un investimento potenzialmente produttivo. Al momento le più gettonate sono:

  • EUR – USD.
  • USD – JPY.
  • EUR – CHF.
  • NZD – USD.
  • GBP – USD.
  • GBP – JPY.
  • EUR – CAD.
  • EUR – JPY.
  • EUR – AUD.

L’Euro resta sotto stretta osservazione perché in grado, secondo vari analisti, di riprendere ad acquisire valore dopo mesi difficili. Al momento resta però difficile ipotizzare un rialzo della moneta unica europea fino a livelli che vadano oltre 1,05 nei confronti del dollaro. L’unico fattore che potrebbe superare questa quota posta dagli analisti sarebbe la presentazione di importanti novità riguardanti l’approvvigionamento energetico dell’Unione Europea. Un parziale rialzo dell’Euro nei confronti del dollaro potrebbe provocare ripercussioni interessanti anche nei rapporti con le altre valute.

Per questo motivo non mancano gli investitori che decidono di acquistare la coppia Euro – Yen giapponese o Euro – dollaro australiano. Lo yen continua infatti a dover fare i conti con un debito pubblico elevatissimo, nonostante il Giappone abbia comunque un’economia solida e fortemente industrializzata. Lo yen, infatti, continua ad essere molto scambiato anche nei confronti del dollaro e della sterlina britannica, anche grazie alle attente politiche di stabilizzazione che la banca centrale del Giappone intraprende ogni giorno.

Altre possibili ottime coppie di valute

Altre coppie di valute molto interessanti sono quelle che coinvolgono il dollaro australiano e quello canadese, che sono fortemente legati all’andamento delle materie prime. Il dollaro canadese è inoltre molto legato anche all’andamento del dollaro, essendo l’economia canadese legata fortemente a quella degli Stati Uniti. In particolare l’andamento dell’economia canadese si basa inoltre sull’andamento del petrolio che negli ultimi mesi è stato particolarmente dinamico. Un’altra valuta interessante è quella che coinvolge GBP e USD.

La Sterlina Britannica (GBP) è la terza valuta più scambiata al mondo e presenta delle particolarità molto interessanti perché dopo la Brexit l’economia inglese si è fatta sempre maggiormente indipendente. Il franco svizzero continua invece ad essere considerata la valuta “di rifugio” e viene spesso scelta nei periodi di turbolenza per permettere agli investitori di conservare un determinato capitale in un certo periodo. Al tempo stesso però il franco svizzero appare meno in grado di effettuare delle contrazioni positive nei momenti di slancio finanziario.

In generale quindi il periodo permette di individuare delle coppie di valute molto interessanti ma è fondamentale procedere con attenzione e cautela. La scelta delle differenti valute che compongono un portafoglio d’investimento dovrebbe essere sempre fatta con attenzione, seguendo le analisi macroeconomiche del momento e valutando le dinamiche innescate dall’inflazione e dalla crisi energetica.