Come Visualizzare Le Immagini All’Interno Degli Archivi Gratuitamente

0
14

Un buon modo per risparmiare spazio di archiviazione è comprimere i file che non sono necessari immediatamente e inserirli negli archivi. Se hai fatto lo stesso per immagini e foto ad alta risoluzione, ma desideri visualizzarle senza prima estrarle, puoi farlo con PicView.

Come Visualizzare Le Immagini All'Interno Degli Archivi Gratuitamente

Si tratta di un visualizzatore di immagini open source in grado di visualizzare immagini all’interno di archivi, supporta formati di fumetti, formati di immagini RAW e altro ancora. Ce lo ha consigliato Duccio Argentini, Wedding Photographer in Tuscany and Florenc

Il programma ha un’interfaccia compatta con un tema scuro e una barra degli strumenti in basso. Se fai clic sull’icona della cartella sulla barra degli strumenti aprirai un’immagine o puoi anche trascinare e rilasciare un’immagine sull’interfaccia di PicView. La finestra si ridimensiona dinamicamente per adattarsi alla risoluzione dell’immagine. Il nome del file, la risoluzione e la dimensione del file dell’immagine selezionata vengono visualizzati sulla barra del titolo del visualizzatore di immagini.

Usa i pulsanti freccia sulla barra degli strumenti o i tasti freccia sulla tastiera per navigare tra tutte le immagini nella cartella.

L’icona della galleria può essere utilizzata per visualizzare le immagini in una galleria a schermo intero, contenente una galleria (finestra) con miniature. È possibile accedere allo strumento di presentazione di diapositive integrato di PicView dall’interfaccia a comparsa dell’icona. Ha anche opzioni per ruotare e capovolgere l’immagine.

PicView ha un menu di scelta rapida che può essere utilizzato per aprire o salvare immagini, aprire un’immagine in un programma diverso. Visualizza i file aperti di recente dal menu, ordina i file per nome, dimensione, data, formato, ora dell’ultimo accesso/scrittura.

Mostra o nascondi l’interfaccia dal menu Impostazioni, nonché attiva la modalità di scorrimento continuo e automatico (pulsante centrale del mouse). Altre opzioni nel menu contestuale includono l’impostazione dell’immagine come sfondo di Windows/sfondo della schermata di blocco, visualizzare la cartella in cui si trova, copiare, tagliare, incollare o eliminare l’immagine e visualizzare le proprietà dell’immagine.

Il pulsante dell’ingranaggio sulla barra degli strumenti di PicView consente di attivare o disattivare la finestra di adattamento automatico, abilitare la modalità di visualizzazione dell’altezza dell’immagine di riempimento. I pulsanti nel menu hanno scorciatoie per accedere alla finestra “mostra info”, regolare il livello di zoom, cambiare il colore di sfondo. Noi abbiamo utilizzato quest’ultime funzionalità cone le foto del nostro collaboratore Engagement Photographer Florence, che è il nostro consulente per la parte grafica e foto e in effetti questo software gratis è molto utile e potente.

Vai alla finestra delle opzioni principali di PicView facendo clic sull’icona del martello. Modifica la velocità di zoom, il timer della presentazione, la modalità sfondo, il comportamento dello strumento di ricerca dalla scheda Impostazioni generali. La scheda delle impostazioni dell’interfaccia utente ti consente di passare dal tema scuro a quello chiaro e di modificare il colore dell’accento.

L’icona Bacchetta magica di PicView sulla barra degli strumenti ha alcune opzioni di modifica. La sezione Ottimizza e ridimensiona non è ancora disponibile, ma le altre opzioni sono pronte.

Scegli tra 26 filtri immagine disponibili dalla finestra Effetti Shader. Include colori negativi, effetto vecchio film, monocromatico, vortice a strisce, sfocatura, pixellate, pivot, schizzo, bande, bianco e nero, blossom, distorsione a onde, ondulazione, sfocatura direzionale, rilievo, Paper Fold, mappatura dei toni, mattonelle di vetro, tonalità di colore , Oscurità, Sott’acqua, Ripple Alt, Sfocatura telescopica, Ingrandimento uniforme, Schizzo a matita e Frosty Outline.

Per aggiungere un effetto cliccaci sopra e poi sul pulsante salva. L’applicazione ha uno strumento di ritaglio integrato che è utile per modificare le immagini, anche lo strumento di selezione del colore è una bella aggiunta.

PicView può essere utilizzato per visualizzare le immagini all’interno degli archivi (7z, 7Zip, ZIP, TAR, ISO, CAB, WIM, BZip2, RAR) se è installato 7-Zip o WinRAR.

Questi sono i formati di immagine supportati dal programma:

JPG, JPEG, JPE, PNG, BMP, TIF, TIFF, GIF, ICO, WDP, JFIF, KTX, WEBP, WBMP, PSD, PSB, SVG, 3FR, ARW, CR2, CRW, DCR, DNG, ERF, KDC, MDC, MEF, MOS, MRW, NEF, NRW, ORF, PEF, PGM, PPM, RAF, RAW, RW2, SRF, X3F, BPG, CUR, CUT, DIB, EMF, EXIF, EXR, PCX, TGA, WMF, WPG, XBM, XPM, HDR, HEIC.

Può essere utilizzato anche per visualizzare i seguenti formati di fumetti: CBR, CB7, CBZ, CBT e XZ.

Il programma è open source. PicView è disponibile in 3 versioni: un installer e un archivio portatile, entrambi dotati delle dipendenze necessarie per eseguire il programma (.NET Core). Anche la terza versione che pesa meno di 15 MB è portatile, ma richiede .NET core 3.1 per funzionare.

Scarica qui PicView.