Quali Caratteristiche Deve Avere Un Buon Commercialista?

0
25

Se stai cercando un commercialista per la tua attività, probabilmente hai un elenco di caselle che desideri spuntare per assicurarti di ottenere il miglior professionista disponibile.

Quali Caratteristiche Deve Avere Un Buon Commercialista?

Ovviamente, ogni imprenditore desidera qualità come:

  • Altamente organizzato
  • Attento ai dettagli
  • Ottima gestione del tempo
  • Adattabile
  • Ottima comunicazione
  • Sempre aggiornato
  • Informato sulle ultime circolari e leggi fiscali
  • Affidabilità

Ma queste sono qualità che ti aspetteresti da tutte le persone con cui hai a che fare nel tuo lavoro, giusto? In realtà sono altre le caratteristiche che un buon contabile dovrebbe avere, che sono più specifiche per il settore fiscale, amministrativo e commerciale, senza le quali è difficile che possa aiutarti nella gestione della tua attività.

Queste caratteristiche non sono correlate solo alla persona specifica, ma dovrebbero essere prese come modello anche a livello aziendale. Ecco quindi un elenco di nove tra le principali qualità che un buon studio di commercilisti dovrebbe possedere, che ti potranno servire per trovare i professionisti più adatti alla tua attività.

Possedere diverse conoscenze

Saper fare il commercilista è qualcosa di più che saper amministrare un libro mastro, aggiungendo e sottraendo numeri. Esistono molte variabili nella gestione contabile e a volte gli imprenditori in fase di avvio dell’attività non sono a conoscenza di tutti gli elementi in gioco. In effetti, pensiamo che i commercilisti migliori siano più utili quando ti dicono ciò che non sai già, aiutandoti a trovare aree di miglioramento, risparmiando sulla fiscalità, e su bonus che non sapevi esistessero.

I commercilisti dovrebbero essere multidisciplinari per fornire un’ampia gamma di servizi. Per esempio, se devi affidarti a uno studio per la gestione finanziaria e ad un altro per la gestione fiscale, ciò rappresenterebbe un costo maggiore in termini di tempo e di risorse che sottrai alla gestione della tua attività.

Se stai cercando un ccommercialista per la tua attività, probabilmente hai un elenco di caselle che desideri spuntare per assicurarti di trovare i migliori professionisti disponibili. Ecco quindi un semplice elenco delle nove principali qualità che secondo noi un buon commercialista dovrebbe avere, che ti potrebbero aiutare a trovare il professionista più adatto per la tua attività.

  1. Ottima organizzazione. I commercialisti devono saper gestire le cifre, i dati e le pratiche burocratiche nel loro lavoro quotidiano. Hanno bisogno di un sistema per trovare rapidamente le informazioni di cui hanno bisogno. Dovrebbero essere in grado di organizzare il loro lavoro per massimizzare la produttività e concedere tempo per ricerche e analisi.
  2. Abilità nel saper gestire il tempo. Oggi i commercialisti svolgono un ruolo sempre più importante nel contribuire al processo decisionale strategico, quindi i loro impegni sono sempre moltissimi. Devono occuparsi di molte attività al di là della gestione finanziaria e fiscale, e dovrebbero essere in grado di stabilire le priorità per ottenere il massimo durante le ore di lavoro.
  3. Attenzione ai dettagli. Questi tratti sono ovviamente fondamentali nella realtà quotidiana, e i commercialisti non so da meno, poichè devono assicurarsi che la contabilità sia corretta. L’attenzione per i dettagli e un’approccio accurato nella gestione del proprio lavoro, dovrebbero far parte del loro modus operandi, non un optional.
  4. Focalizzati sui bisogni del cliente. Fare il commercialista significa non solo avere a che fare con i numeri, ma anche con i clienti. Ecco perché dovrebbero avere un forte orientamento a soddisfare le esigenze dei clienti: devono comprendere in dettaglio il settore, l’attività del cliente e il cliente stesso. Questo tipo di approccio è finalizzato a decidere quali regole contabili o misure economiche potrebbero adattarsi all’attività del proprio cliente. Il consiglio di un commercialista è sempre prezioso e conoscere il settore in cui operano i clienti è il modo migliore per rendere le decisioni più pertinenti e attuabili.
  5. Creatività. Esatto, anche i grandi commercialisti hanno menti creative. Sono quelli che pensano fuori dagli schemi per trovare nuove soluzioni – alcuni problemi del cliente non sono casi da manuale e richiedono un’attenzione speciale e un certo grado di creatività.
  6. Specializzati in un determinato settore. I commercialisti dovrebbero specializzarsi in un particolare settore ed esserne dei veri esperti. In questo modo possono aiutare e consigliare il proprio cliente, facendo risparmiare molti soldi, evitando che faccia passi falsi, non facendogli perdere opportunità ed evitando problemi fiscali.
  7. Affidabilità. Il tipo di informazioni che i commercialisti trattano ogni giorno è di natura molto riservata e sensibile. Una delle caratteristiche più importanti di uno studio di commercialisti è che sono dei professionisti che non dovrebbero comunicare mai alcuna informazione sulla tua attività a terzi. Questo riguarda non solo l’etica del lavoro e la reputazione di un commercialista, ma pertiene anche la sfera della legalità. Nessuno vorrebbe che il proprio studio di commercialisti a cui si è affidato sventoli ai quattro venti i dati della nostra attività.
  8. Ottime capacità di comunicazione. Inutile dire che i commercialisti devono essere in grado di comunicare con il cliente e con le varie sezioni dell’impresa del proprio cliente. Dovrebbero anche essere in grado di comunicare le informazioniimportanti, saper essere sempre informati sulle ultime leggi fiscali e sulle ultime circolari del fisco, dovrebbero poter informare il cliente di nuove opportunità per risparmiare, oppure al contrario di nuovi adempimenti o regolamentazioni da attivare.
  9. Flessibilità. I commercialisti che sono in grado di affrontare le sfide e rispondere efficacemente ai cambiamenti negli ambienti di lavoro rappresentano validi aiuti di grande valore per qualsiasi attività. Nell’era digitale, il lavoro, le imprese e la fiscalità cambiano a un ritmo accelerato e i commercialisti devono essere in grado di adattarsi e saper aiutare il proprio cliente ad affrontare tali mutamenti. È inoltre necessario che siano sempre informati per rispondere ai cambiamenti normativi nel settore: solo allora possono fornire un servizio di qualità.

È chiaro che essere un ottimo commercialista richiede molto impegno, e saper gestire una molteplicità di competenze e conoscenze. Inoltre non guasta mai avere anche passione per il proprio lavoro e dulcis in fundo avere un carattere e una personalità affine a determinate caratteristiche come l’affidabilità, la flessibilità, la creatività, la minuziosità nel proprio lavoro ed essere inclini al problem solving.

E tu, quali tratti ritieni debba avere un buon commercialista?