Anteprima Baldur’s Gate 3: Il Sequel del Leggendario GDR in Early Acces

0
58

Un potere oscuro minaccia di consumarti a meno che tu non lo fermi in questo nuovo episodio della prestigiosa serie Baldur’s Gate

 

Anteprima Baldur's Gate 3: Il Sequel del Leggendario GDR in Early Acces

Sono passati più di 20 anni dal mio primo viaggio nella terra fantastica di Faerun e nella vivace città di Baldur’s Gate, ed è fantastico prendere la mia spada per tornare nei Forgotten Realms.

La fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000 sono stati un ottimo periodo per i giochi di ruolo e i GDR classici come Baldur’s Gate, Fallout e Planescape Torment. Queste avventure erano famose per le loro vivide ambientazioni, i fantastici negozi e la storia, oltre a sistemi di gioco di ruolo dettagliati e complessi. La serie Baldur’s Gate è stata un’esperienza formativa per molti giocatori, introducendoli a Dungeons and Dragons e al classico gioco di ruolo fantasy.

A parte l’atmosfera fantastica di elfi e goblin, la serie è stata anche nota per avere una vena oscura, specialmente con Baldur’s Gate II: Shadows of Amn. Baldur’s Gate 3 si adatta immediatamente a questi temi oscuri e alza l’asticella ancora più in alto.

I Larian Studios sono meglio conosciuti per il loro lavoro sulla serie di GDR Divinity e l’amore e la cura infusa per D&D e Baldur’s Gate è evidente, anche se questo non significa che non abbiano cercato di innovare e aggiornare le meccaniche e il gameplay del franchise.

Il gioco è attualmente in accesso anticipato (early access), il che significa che è ancora in una fase di sviluppo pre-rilascio. Potrebbe contenere bug, glitch e mancare del contenuto che deve ancora essere implementato.

I giochi in questa fase sono spesso build alpha progettate per darti un’idea di cosa succederà, convincere le persone ad acquistare il gioco e anche consentire agli sviluppatori di ricevere ulteriori finanziamenti e feedback per il progetto in corso. Gli acquirenti hanno anche l’esperienza unica di vedere un gioco evolversi, a volte suggerendo modifiche e idee prima dell’uscita del gioco completo.

Dopo la scioccante introduzione al precedente Baldur’s Gate 2 che includeva torture e promesse di “potere non sfruttato”, Baldur’s Gate 3 fa davvero un salto di qualità: il tuo personaggio, dopo essere stato rapito, subisce un inquietante inoculazione di un parassita etraterrestre da parte dei Mind Flayers, misteriosi e minacciosi rapitori alieni.

La rivelazione è che questo ti porterà a una dolorosa e possibile trasformazione in uno di questi mostri che controllano la mente. A meno che tu non glielo permetta! Si tratta di un terrificante catalizzatore per dare il via alla trama, che aggiunge una sensazione di disagio e pressione all’intera avventura.

Queste misteriose creature umanoidi / polpi in stile Cthulhu di Lovecraftiana memoria, sfruttano i loro fantastici poteri psichici e si riproducono trasformando con la forza altri esseri viventi inserendo loro piccoli ospiti parassiti, in un processo chiamato Ceremorfosi. Dopo un fantastico, anche se inquietante, filmato, vieni accolto con una schermata di creazione del personaggio dettagliata che influenzerà il modo in cui giocherà l’intera avventura.

E poi stranamente il gioco ti chiede letteralmente da cosa sei attratto: si tratta di creare un secondo personaggio, che potrebbe essere un potenziale compagno che incontrerai e vedrai nei tuoi sogni o forse un nemico invisibile che ti manipolerà?

Ci sono anche 5 personaggi predefiniti con le proprie statistiche e retroscena specifici che sfortunatamente non sono attualmente disponibili in questa build.

Puoi anche scegliere tra 8 razze e sottotipi che offrono vantaggi unici. Quindi seleziona la tua classe, la tua storia e distribuisci le statistiche che ti consentono di ottimizzare la costruzione del tuo personaggio.

Ambientato 100 anni dopo gli eventi delle avventure precedenti, Baldur’s Gate 3 cerca sicuramente di ritagliarsi un proprio percorso. Il che non è una brutta cosa, anche se chissà se rimangono dei richiami a questi 2 giochi!

A differenza di molti GDR che iniziano lentamente mentre si viene introdotti a meccaniche complesse, BG3 inizia subito con l’azione. È finita la vecchia prospettiva isometrica e gli sprite di Infinity Engine su sfondi dipinti che erano un punto fermo di questi giochi classici.

I Forgotten Realms non sono mai stati così belli grazie al nuovo motore Divinity 4.0, il che significa che assomiglia molto alla serie Divinity ma con dettagli sorprendenti e fantastiche animazioni dei personaggi che danno vita al mondo. Tuttavia, è stato notato un po ‘di fastidioso pop-in che, si spera, sarà ridotto al minimo o rimosso nella release finale.

Puoi giocare con una prospettiva dall’alto verso il basso come Divinity e i giochi vintage di Baldur’s Gate, ma c’è anche una prospettiva in terza persona più ravvicinata, che sembra fantastica e sembra molto più cinematografica.

Proprio come il gioco carta e penna su cui si basa, a volte ti viene richiesto di effettuare tiri abilità o tiri salvezza. Quando si verificano, un dado a 20 facce chiamato d20 viene gettato sullo schermo, indicando il numero necessario per superare questo tiro di abilità e rivelando il risultato.

Tuttavia, non importa quanto siano buone le tue capacità, il successo non è mai garantito e puoi fallire questi tiri anche se avvengono in una delle specialità specialità del tuo personaggio: il che è molto frustrante. Anche se è vero che così riprende fedelmente il gioco da tavolo di D&D, avrei apprezzato dei passaggi automatici su alcuni tiri o almeno l’opzione di avere dei bonus se il mio personaggio è specializzato in quell’abilità.

Il combattimento è completamente a turni a differenza dei precedenti giochi BG, risultando in incontri più impegnativi e meno indulgenti. Piccoli errori e mancate abilità possono davvero far pendere l’ago della bilancia, il che significa che devi pensare molto attentamente alle tue mosse e usare ogni vantaggio, abilità e sfida ambientale che puoi utilizzare a tuo vantaggio. Spesso, durante gli scontri, ho avuto l’impressione di sopravvivere a battaglie mortali, il che non piacerà a tutti i fan dei giochi precedenti.

Puoi utilizzare i fattori ambientali in modo molto simile a Divinity, permettendoti di accendere pozze di petrolio, elettrificare l’acqua o far cadere oggetti precariamente in bilico per schiacciare in modo teatrale dei nemici ignari.

Anteprima Baldur's Gate 3: Il Sequel del Leggendario GDR in Early Acces
Ci sono molte opzioni che ti consentono di creare il tuo personaggio (Immagine: Larian Studios)

Come un buon gioco a D&D nel mondo reale, puoi persino attaccare i nemici fuori dal bordo dello schermo per darti un vantaggio in combattimento, il che probabilmente è la migliore implementazione di una meccanica stealth in un gioco di ruolo mai vista. Puoi persino lanciare oggetti dal tuo inventario ai nemici se sei disperato, o lanciare una pozione a un amico o nemico, il che lo fa sembrare molto più simile al gioco da tavolo.

Il primo membro del gruppo che ho provato a reclutare era un cervello parlante a cui sono cresciute gambe e tentacoli, e questo è il tipo di cosa strana e brillante che incontri in Baldur’s Gate 3!

Puoi saltare dalle sporgenze per esplorare aree invisibili e trovare bottino o farci cadere i nemici. Se la tua arma ha bisogno di un colpo extra, puoi immergerla nel fuoco e ottenere danni da fuoco oltre al suo normale attacco. Ero leggermente rattristato dal fatto che la città che dà il nome al titolo non fosse disponibile in questa versione perché volevo davvero vedere come fosse cambiata rispetto ai giochi precedenti.

Finora Baldur’s Gate 3 fonde con successo le puntate precedenti, la serie Divinity dei Larian e le regole di D&D per creare qualcosa di nuovo e meraviglioso. Con combattimenti più complessi e impegnativi, il combattimento sembra più tattico e gratificante rispetto ai precedenti titoli di Baldur’s Gate.

Il gioco sembra l’interpretazione più autentica di D&D che abbia mai giocato, offrendo una serie di soluzioni non convenzionali e possibilità affascinanti, il che significa che sono estremamente entusiasta di vedere come sarà il prodotto finale. Ma anche nel suo stato attuale, si tratta di un acquisto che vale la pena.

Baldur’s Gate 3 è disponibile su PC in accesso anticipato su Steam, Google Stadia e GOG.